venerdì 3 maggio 2013

Lucia Manna - La neve nel cuore


Sera d’autunno di luna piena,
una timida pioggia si era placata;
da quella festa rientravi serena,
ma una bufera per te si era già preparata.
Mani ruvide e grandi ti spinsero a terra,
tappandoti la bocca per farti tacere;
cominciò così un’inutile guerra,
vittoria contro quegli uomini non riuscisti ad avere.
Ti ritrovasti sola con le lacrime in viso,
con vestiti strappati e dell’amore violata.
La neve scese nel cuore così all’improvviso,
che desiderasti addirittura di non esser mai nata.
Avresti voluto chiedere aiuto,
ma tutte le colpe del mondo si insidiarono in te;
non era una cosa che avevi voluto,
non era sicuramente dipeso da te.
Con tutte le forze provasti a lottare,
ma germogliavano in te, solitudine, rabbia e dolore
e solo quel salto nel vuoto poté cancellare
quel pallido sole, che come la neve non dava calore.